La nostra sezione alla Coppa dei Campioni AIA

  • 27 giugno 2018

È stato un weekend intenso e divertente quello che hanno vissuto i ragazzi della sezione dal 22 al 24 giugno. Un bel modo di rilassarsi e ricaricare le pile in vista della prossima stagione sportiva.

La nostra sezione, grazie alla vittoria dell’anno passato del torneo di Aosta, si è guadagnata l’onore di partecipare alla Coppa dei Campioni AIA organizzata dalla sezione di Arezzo. Alla competizione di calcio a 5 sono invitate le squadre delle sezioni da tutta Italia che hanno vinto un torneo rappresentativo nelle proprie regioni.

La manifestazione, molto ben organizzata in ogni suo aspetto, univa al semplice aspetto sportivo, anche un aspetto culturale. Infatti è stato possibile per tutti i ragazzi e accompagnatori presenti visitare la meravigliosa cittadina di Arezzo e soprattutto partecipare alla tradizione della Giostra del Saracino.

Questo importante evento per la città si disputa nella Piazza Grande di Arezzo due volte l’anno. Si tratta di un’antica competizione cavalleresca medioevale, e che consiste nel colpire un bersaglio, posto sullo scudo che il Buratto tiene sul braccio sinistro con un colpo di lancia al termine di una veloce carriera a cavallo. A prevalere la sera del 23 giugno è stato il quartiere di Porta Sant’Andrea.

Comunque dal punto di vista sportivo la squadra si è fatta valere e ha ottenuto dei buoni risultati. Dopo una sconfitta nella partita inaugurale con la sezione di Fermo, ha vinto tutte le rimanenti partite del girone eliminatorio contro Albano Laziale, Mestre e il derby con Collegno, chiudendo così al primo posto. Purtroppo la partita dei quarti di finale che permetteva l’accesso alle finali il giorno successivo non è stata fortunata e ha visto la sezione di Ostia Lido prevalere per 3 a 2 (nonostante un bellissimo gol di Bertaina. Nota a margine: che giocatore Bertaina, fenomenale…).  

A questi tre giorni, sotto la guida del Presidente Marengo e del Capitano della squadra Cassella, hanno partecipato una trentina di associati. Tutti, dal primo all’ultimo, sono tornati a casa con un bagaglio di nuove esperienze e intense emozioni vissute.

Avere la possibilità di partecipare a manifestazioni così importanti a livello nazionale, è un vanto per la sezione e una possibilità di crescita personale per tutti i partecipanti.   

 

Samuele Bertaina