La Sezione si allarga: ecco i nostri nuovi 12 arbitri!

  • 28 novembre 2017
  • Corso-2017

Venerdì 24 Novembre è stata una giornata molto importante per la nostra Sezione. Agli ordini del presidente Marengo, sono arrivati infatti dodici nuovi Arbitri, dieci ragazzi e due ragazze, allievi del Corso tenuto dai responsabili Sara Alesso, Andrea Dotta e Mirco Vergano. Il corso è durato circa due mesi, e ha visto trattati approfonditamente tutti gli aspetti del Regolamento. Giunti alla tappa finale del loro percorso di formazione, i candidati hanno superato brillantemente l’esame, che è consistito in una prova scritta e successivamente in un test orale. Gli aspiranti arbitri hanno dovuto dimostrare di aver appreso tutte le nozioni necessarie per diventare parte della loro -ormai- nuova squadra; tutti e dieci i candidati hanno sostenuto le prove con grande serietà e impegno, davanti alla commissione, composta dal Presidente di commissione Reno (sezione di Cuneo), Callegaro, (responsabile Osservatori del Comitato Regionale), e dal presidente Marengo. I ragazzi si sono fatti valere e con merito sono diventati nuovi Arbitri della Sezione di Bra; a loro è stata subito consegnata la divisa ufficiale, pronta per essere indossata al loro esordio.

I nuovi associati che entrano a far parte della sezione di Bra sono Bilotta Giovanni Battista, Cane Lorenzo, Cigliano Matteo, Faussone Lorenzo, Hellmann Francesco, Mara Abdoul Aziz, Palushaj Francesco, Palushaj Henrik, Sarpe Cornelia, Scaffidi Giorgia, Tassone Paolo e Vaccarini Radu.
A tutti i nuovi arrivati va l’in bocca al lupo da parte dell’intera Sezione, che si arricchisce di 12 nuovi elementi, i quali di sicuro porteranno entusiasmo in tutto l’ambiente.

Con l’inizio del nuovo anno, alla ripresa dei campionati, anche loro si uniranno alla nostra famiglia, andando finalmente ad applicare i concetti imparati al corso “sul campo”: perché sì, la teoria è fondamentale, ma è sui campi da gioco che si formano l’esperienza e il carattere di ogni Arbitro. Ai nuovi arrivati, tutti noi auguriamo una carriera arbitrale ricca di soddisfazioni.

 

Andrea Porello